16 dicembre 2013

Poker di natale 2013 - Il più merdoso.

La vg sta toccando uno dei suoi punti più bassi di sempre, su questo non ci piove. Tra grigliate non fatte, uscite in massimo 3 per volta, livello di assenteismo più che allarmante e svariati abbandoni del tavolo da poker (inammissibili) non ci siamo fatti mancare nulla. Con un surreale colpo di reni sembra ormai fatta per il poker di natale, ma non ci giurerei. L'unica immagine rappresentativa è questa:
Ricordiamo le regole:
Si gioca con posta doppia; 3 modalità di invito 30-40-50 a cui corrispondono i seguenti bui, 60-80-1€ ed eventuali controbui. La partità sarà di 1 ora e 15 minuti a tempo + telesina e ultimo giro in entrambe le manche. Rimane il rilancio massimo di + 10. Per la telesina: 20 cent al primo giro di puntate e a seguire rilancio max del piatto, vela 5€. Evitare il più possibile commenti tecnici, tanto non ci capite più una mazza. IMPORTANTE:ricordarsi di essere esseri umani, evitatando quindi il più possible di scurreggiare, vaporizzare merda, emettere peti puzzolenti, ruttare, ruttare cose vomitevoli ecc.

Il poker sarà preceduto da un'umile cena. Durante la partita whisky di Barney e qualcosa al cioccolato. Appuntamento per il 23 sera nel bunker. Ciao merde!

10 commenti:

SNAI ha detto...

ecco le quote del merdoso poker di natale 2013:

IVAN a 1,15: Pochi dubbi su chi sia il favorito. Campione uscente, bicampione come Giulio e Pab, ha sbancato l'accademia dei fantasmi nelle ultime 2 partite con poker a raffica e vincite di raro culo. Offeso all'unanimità, sarà marcato a uomo in stile Muntari; ma pare che come contromisura si stia allenandoa prendere nel deretano piselloni africani da 25 cm! RE MIDA.

GIULIO a 3: il periodo orribile dove veniva sbeffeggiato pure da nicco sembra essere alle spalle. Ruba meno cippini dei tempi d'oro con Bando che gli tiene gli occhi adosso che nemmeno paul su un cazzo di 28 cm. A vederlo così sembra che il pronostico vada in base alla percentuale di grasso corporeo. SPIRITELLO PORCELLO

PAB a 5: inspiegabilmente poco presente al tavolo, sembra sia però andato a fare una preparazione specifica per trionfare a natale, col suo nuovo maestro di vita e mentore: NICCO!. Poco da dire se non che ha giocato poche partite e con meno voglia di mangiarsi una bistecca con l'insalata. Addirittura minaccia l'assenza per poi sotto sotto sentirci come una bestia! Arriverà carico come Lele ad un comizio di grillo. RECOM IL PEGGIORE

BANDO a 5,50: subito dietro pab più per la sua storia natalizia (fatta anche di mercanti in fiera strepitosi) che per reale valore. Vivacchia da tempo (troppo?) intorno alla parità senza dare la sensazione di poter svettare. Il più presente della vg, rappresenta un po' la voglia di stare insieme e volersi bene, sarà dalla sua parte lo spirito del natale?? ULTIMO DEI MOHICANI:

BINGHI a 8: l'ultimo punto con 5 carte lo vide alle elementari. Ha preso diverse batoste ultimamente, più per sfortuna che per errori, ma è una magra consolazione. Il pioniere dei campioni di natale è oggi meno fortunato di Kakà al real madrid, ma in compenso tromba di più! PAPERINO SPOSATO

PAUL a 10: Al tavolo è meno presente del chievo in area di rigore avversaria. Ha un capello che tiene caldissimo e tanta voglia di regalare panettoni ammuffiti del mitico Ulisse! Vinto l'appalto del posto nella disputa con Lele (colui che ha urlato "non chiamatemi mai più") si profila come vera incognita al tavolo. In caso di vittoria ha noleggiato un paio di viados per girare qualche video autocelebrativi.

LELE a 99: la cena organizzata prima del poker ha messo la pietra tombale sulla sua partecipazione. Tra abbandoni precoci,arrivi in ritardo e giocate che farebbe solo chiha votato cuperlo alle primarie, saràil glande assente del natale. Disperata l'organizzazione, ncora in cerca di una controfigura che canticchi le sue ormai celebri canzoncine blasfeme. Andrà via senza panda ma con delle nuove gomme termiche straordinerie. RUTTO E CURREGGIA IN CONTEMPORANEA.

NICCO a 100 al cubo: prima riserva di lusso in caso di arresto, o ricovero in instituto di igiene mentale di qualche guardia. Va ricordato che una sera ha sbancato l'accademia (questo la dice lunga sul livello) e un'altra sera stava per scappare in attivo a causa di un inspiegabile crollo psichico. Mai anonimo al tavolo è stata la vera (bruttissima) novità dell'accademia 2013. AIUTO AIUTO.

BUON MERDOSO POKER DI NATALE A TUTTI.

*La redazione di dichiara contrario all'anticipazione del poker al 23, per questo ha aperto un fondo a favore del "forcone gestri" che si impegna a rispettare la tradizione.

**Gioca pure non responsabilmente, tanto questo gioco pare non dare alcuna dipendenza anche a chi lo pratica ormai da svariati anni.






Tensione ha detto...

Sto salendo.

poker ha detto...

io mi trovo bene solo con Ivan

tradizioni ha detto...

Lele non ci tiene più a noi... :-(

vere regole ha detto...

Puntata max e Rilancio max: 15 euro
Vela e ultima puntata: 10 euro e 15 euro
tempi: 2 da un'ora e mezzo

BWIN ha detto...

Le vere quote per il poker di natale

IVAN a 3,50: ultimamente a suo agio al tavolo come adriano in discoteca o flachi su una pista innevata. Non teme nessuno e punta alla terza vittoria a natale, che gli consentirebbe di staccare pab e giulio e di salire sul trono dell'evento più prestigioso dell'accademia vg. IO SARO' REGINA, TOURE'.

GIULIO a 6,50: Ultimamente spavaldo come il Chievo già salvo alla penultima di campionato. Potrebbe rispolverare tutto il suo valore in questa serata, è lui il rivale n.1 del grande Ivan. COTTAFAVA.

BINGHI a 10: senza la palestra si è imbolsito di brutto e pare più un reduce del vietnam che un palestrato tosto. Al tavolo non vince mai neanche per sbaglio, ma bonucci ci consiglia questa puntata quindi seguiamo le sue indicazioni. POGGI-BONZI.

PAB-BANDO a 12: uno probabilmente arriverà senza ricordarsi le regole e vomiterà prima di finire la pluma; quell'altro andrà sopra 20 e poi comincerà a dire che non vede più punti, sprofondando fin sotto la parita. Un'accoppiata degna delle peggiori entrate di Zapata-Mexes. CIP E CIOP.

PAOLONE a 99: più facile che abate azzecchi un cross piuttosto che il buon vecchio paul vinca il poker di natale. Prima di lui erano stati contattati lele, nicco, il petro, il bruschi, il paninaro di chiesanova, la mignotta della beyfin e il lorenzini. Tutte le volte che cambia due carte, un'accademia di poker chiude. MANGIA E BEVI.

LELE a 99: frociz.

Moccolo di Binghi sul poker di ivan a 1,99
Canzoncina blasfema senza lele a 5,50
Canzoncina blasfema con lele a 1,01
Paul che cambia due carte più di dieci volte a 1,20
Bando che perde la telesina finale a 1,10
Ivan sopra 50 euro a 3,20
Pab che mangia l'insalata a 12,90
Camino acceso a 2,20
Camino che si spenge a partita in corso 1,05
Macallan finito prima della pausa a 4,50

STAY HUNGRY STAY POKER DI NATALE

ivan de chiara ha detto...

Il poker dell'antitradizione ha previsto una cena degna del miglior vg style. Fetta di mortazza, bistecche pluma e patate ,tanto vino (per lele sopratutto) e tanta insalata (per paul). Tempo di prendere 2 o 300 tazze di caffè e siamo finiti nel bunker con whisky, cioccolate, dolci e lele sdraiato sul divano cotto come ai tempi d'oro con la tuta dell'ungheria. Inizia la partita, che vede la classica partenza fulminea di Bando. Poche mani determinanti nella prima ora, ma con un ivan costantemente attivo che veleggia sui +30. Il primo scossone arriva con una telesina (+10 vela e +15 dopo) che costa carissima a giulio e in pratica pone fine alle velleità di triplete; mentre rilancia un Pab fin lì abulico ma propenso a giocarsela ad ogni costo. La seconda parte vede un Bando attivissimo risalire la china e portarsi in zona "me la posso giocare". Binghi e pab solidamente sopra di una posta e ivan di 2 sempre al comando con paul lontano per poter inserirsi. Primo terremoto: +5 di apertura e +15 di Pab con Bando coraggioso che vede e vince con doppia AA77. Passano pochi minuti e clamorosamente si ripete la stessa identica mano che vede lo stesso epilogo; bando (Doppia KK) vede e vola e adesso fa paura essendo ampiamente sopra 50€. Sulle ali dell'entusiasmo con un full di assi fa un'altra bella vincita contro ivan (ormai unico vero inseguitore) e sembra ormai irraggiungibile avendo davanti solo telesina e ultimo giro. Ma sarà proprio questa beffardamente a condannarlo sul più bello. Pab e ivan giocano la classica telesina pazza da 50€ e se la aggiudica ivan incastrando una scala in zona cesarini. A questo punto sono vicini ma un altra mano vinta contro bando lo porta a +10 su di lui e lo costringe a un disperato bluff contro binghi. Siamo ai titoli di coda. Ivan vince per la terza volta il poker di natale, con vincita record e balza in testa all'albo d'oro. Per bandy un finale amaro che non si meritava, ma son cose già viste e riviste..

ivan de chiara ha detto...

Pagelle:

Bando 9,5: Si merita il voto più alto nonostante ci abbia fatto riascoltare tutto il peggio degli anni '90. Gioca un grande poker di natale e senza il bluff obbligato alla penultima mano avrebbe chiuso oltre i +50€. Le mani più belle le ha vinte con 2 doppie. Mezzo voto in meno per il whisky rovesciato. NIGHTMARE BEFORE TELESINA.

Ivan 9: gioca un poker di natale come altre volte, solido, attento e senza sbavature. Non gli sarebbe peró bastato senza quel "qualcosa in più" che è stato un 10 alla vela più importante della partita. Vittoria meritata, perchè oltre quello ci sono 3 ore di poker che lo hanno visto sempre in testa e senza i punti clamorosi delle ultime uscite. Si riprende con gli interessi quel natale amaro che perse all'ultima mano. MISTER TRIPLETE.

Binghi 7,5: Praticamente in attivo e solido per tutta la partita chiude sul podio con una buona vincita e senza troppi rimpianti. Paga il fatto di non esser mai stato dentro ai piatti determinanti e anche il whisky rovesciato addosso! PIÙ RIMORSI CHE RIMPIANTI?

PAB 5,5: Montagne russe a ripetizione! Il campione gioca col suo tipico stile natalizio fatto di piatti enormi e dimostra ancora una volta che chi vuol vincere deve fare i conti con lui. Fa fuori giulio, lancia bando e resuscita ivan! Tutto passa dalle sue mani. Il poker di natale non sarebbe lo stesso senza di lui. Tradito dal DNA EUROPEO

Paul 5: scambia il bunker per il papete beach ma il 28esimo caffè per fortuna lo riporta tra noi. Tenta qualche bluffettino iniziale ma con poca fortuna mettersi sulla difensiva. Strategia che non porta i suoi frutti ma gli consente di rimanere al tavolo a differenza degli altri bicampioni. Resta il rammarico per non aver cognato lele. BURRO DI CACAO LUMINOSO

Giulio 4,5: il grande escluso dalle follie finali vive una serata da incubo come mai prima d'ora. La nefasta telesina lo distrugge, tenta poi qualche numero per limitare le perdite ma proprio non è aria e tira giù la saracinesca. MILAN DI ALLEGRI

Lele 4: nel suo bunker torna il lele dei vecchi tempi! Beve e si rimpinza come in gioventù e mostra attaccamento alla maglia invocando il rinvio della partita. Nel bunker ritorna peró il nuovo lele, non digerisce, barboneggia sul divano e si dilegua prima del fischio d'inizio. Risorge alle 3 di notte proprio perchè a quel punto è già vigilia rimarcando ció che è: TRADIZIONALE!

Nonostante tutto quello che c'è stato prima e ci sarà dopo, è stata una bella serata! Vogliamogli bene a questa VG!
Buon natale a tutti!

Pausini ha detto...

Marco ti voglio ancora bene.

Lele ha detto...

Ero briaco con una merda. Alle 11.05 ero addormentanto altrimenti sarei stato molesto.

VG Video

Loading...